Ambiente, convocati 19 sindaci per l’emergenza roghi e rifiuti

Postato da Maria Rosaria Zagarella il 31/08/2019 alle 09:08 - Articolo letto

1

volte.
Ancora incendi incontrollabili e mai controllati. Di notte, soprattutto, colonne di fumi tossici invadono case e polmoni di una terra martoriata dal fuoco. Dopo l'ennesima estate infernale, il Ministero dell'Ambiente convoca 19 sindaci del casertano, il 5 settembre s Roma, per discutere di emergenza roghi e rifiuti. La convocazione arriva a seguito dell'ennesimo appello dei sindaci, una lettera inviata ai Ministeri dell'Ambiente (Sergio Costa), dell'Interno (Matteo Salvini) e della Difesa (Elisabetta Trenta). Nella missiva si chiedeva "una risposta coordinata, risoluta e tempestiva, tenuto conto che la questione dei rifiuti, strettamente legata a quella dei roghi, e più in generale il tema della tutela dell'ambiente, nelle nostre zone continua a rivestire i caratteri dell'emergenza".  Intanto nei pronto soccorso locali, è sempre più alto il numero degli intossicati registrati. Tra i convocati il sindaco di Acerra (sede del termovalorizzatore, prossimo ormai alla chiusura), Aversa, Carinaro, Villa Literno, San Cipriano, San Marcellino, Succivo, Casaluce, Cesa, Casapesenna, Casal di Principe, Frignano, Parete, Orta di Atella, Gricignano di Aversa, Sant'Arpino, Trentola Ducenta, Villa di Briano e Lusciano.

Parliamone

Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI