Preso l’evaso dal carcere di Poggioreale

Postato da Maria Rosaria Zagarella il 27/08/2019 alle 11:08 - Articolo letto

2

volte.
L'ultima evasione fu nel 1921, quasi cento anni fa. È durata poco più di 24 ore la fuga del 32enne polacco, Robert Lisowski, recluso nella casa circondariale napoletana con l'accusa di omicidio ed è successo proprio come nel film di Totò, "Un turco napoletano". Cordone di lenzuola e giù lungo le mura del carcere. Considerato un individuo altamente pericoloso, aveva messo in allerta tutte le forze dell'ordine, in particolare monitorate tutte le principali stazioni ferroviarie e di autobus. Secondo le indagini però l'evaso non si era allontanato di molto ed infatti cosi è stato. Ieri sera, dopo la breve fuga, è stato catturato presso Corso Garibaldi ed immeritatamente condotto in Questura. A far scattate le manette la squadra mobile delle forze di Polizia.

Parliamone

Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI