Spaccianapoli: il ritratto inedito e doloroso di una camorra in crisi

Postato da Redazione il 16/12/2015 alle 16:12 - Articolo letto

500

volte.

Spaccianapoli è una serie web scritta da Daniele Scarpati per la regia di Raffaele Losco, prodotta da Creators of Dreams e distribuita da MegaTube a partire da domani, 17 dicembre 2015.

E' una serie in 5 puntate - anche se c'è già in cantiere una seconda stagione - che mira a raccontare una bassa manovalanza criminale ormai stufa di sporcarsi le mani per pochi spicci e di sacrficare se stessa in nome di una faida che non gli appartiene e della quale paga solo le più amare conseguenze.

E' un racconto lungo una sola notte che narra il "turno di lavoro" di due spacciatori di nome Pericle e Salvatore (interpretati in modo a dir poco (in)credibile da Gianni Spezzano e Luca Di Gennaro), amici da una vita ma costretti, dalle contingenze a cui il clan li sta sottoponendo, a tramare l'uno alle spalle dell'altro nella speranza di migliorare una condizione economica e umana che oramai è divenuta insostenibile. A far da contorno al tutto, la storia d'amore ossessiva e morbosa tra Pericle e Lucia (Laura Minichini) e una camorra del tutto inedita che, se da un lato sta pagando a caro prezzo le conseguenze di una crisi economica che non ha risparmiato nemmeno la criminalità, dall'altro ha avuto il guizzo geniale di colonizzare il mondo di internet e dei social network per gestire con maggiore efficacia le comunicazioni tra gli affiliati.

Sebbene abbia a tutti gli effetti i connotati di un prodotto "crime", Spaccianapoli racconta innanzitutto le vicende di un gruppo di persone piene di umanità, ferocemente e febbrilmente attaccate alla vita, ancora prima che di un manipolo di camorristi. C'è amore, amicizia, tradimento, voglia di riscatto. Nessuno preme un grilletto con facilità. Nessuno è senza sentimenti o senza emozioni; c’è morte e violenza, ma prima di ogni cosa ci sono dei personaggi con delle fragilità. Delle fragilità che li rendono riconoscibili. Complessi eppure vicini. Definitivamente umani.

Tecnicamente segnaliamo un ottimo lavoro in fase di regia e fotografia e una cura maniacale nella scelta delle musiche, tutte bellissime e coinvolgenti, rigorosamente originali e composte "su misura" per Spaccianapoli da Mirko Iapicca, Claudio Vitiello, Gianfranco Pellegrino e Raffaele Losco.

A completare il cast artistico le interpretazioni composte e totalmente verosimili di Gegge' Mottola in arte James La Motta, Vincenzo Dottorini, Cinzia Cordella, Antonio Torino e Luca Varone.

Ester Veneruso

Parliamone

Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI