Carlo Buccirosso e Valentina Stella al Teatro Diana

Postato da Roberta Brogna il 09/11/2011 alle 16:11 - Articolo letto

563

volte.
Dopo il successo della tournéé che nel 2011 lo ha visto protagonista in molti teatri italiani, il comico partenopeo approda nuovamente sul palcoscenico del Teatro Diana di Napoli con “Il miracolo di Don Ciccillo”, spettacolo scritto e diretto dallo stesso Buccirosso. Nella divertente commedia ambientata nella società contemporanea, Carlo Buccirosso insieme alla bravissima cantante Valentina Stella, per la prima volta alle prese con il teatro, affronta il tema della nevrosi, dovuta in parte alle difficoltà economiche e allo stress della vita quotidiana. Il protagonista, Alberto Pisapìa (interpretato da Buccirosso), ristoratore di professione, sposato con Valeria Vitiello, ex cantante degli anni ’80, gestisce un ristorante di periferia ormai sull’orlo del fallimento; gli investimenti sbagliati, la crisi economica, le cartelle esattoriali di Equitalia, l’ipoteca sulla casa, il difficile rapporto con i due figli e per ultima, non certo in ordine di importanza, l’insopportabile suocera Clementina, portano l’uomo sull’orlo di un serio esaurimento nervoso. La trama è attuale, si muove tra il sogno e la realtà, ma purtroppo per il protagonista, non si tratta di un sogno o di quello che vorrebbe accadesse. Alberto psicanalizzando se stesso ritiene più opportuno eliminare definitivamente l’unica persona ritenuta responsabile delle sue disgrazie. Nonostante tutti gli sforzi del medico e le premure della sua assistente, l’infermiera Angela, per il recupero psicologico del paziente Pisapia, soltanto un miracolo, quello di Don Ciccillo appunto, potrebbe mettere fine al male incurabile da cui è affetto: l’odio nei confronti della ostile suocera, rea di non averlo aiutato a superare le difficoltà finanziarie. La piece, suddivisa in due atti, utilizza come scenografia semplicemente due ambienti, la camera da letto ed il salone della casa del protagonista. Le gag e le coinvolgenti battute non si riservano di prendere di mira anche alcuni aspetti della nostra società, tra i quali il social network più utilizzato dai giovani, Facebook, che anziché legare e avvicinare le persone, rende pubbliche le storie, gli errori e spesso anche la disfatta. L’unico vero miracolo per il protagonista sarà ritrovare l’amore della moglie.       Fino a domenica 13.11.2011 , fuori abbonamento- ultimo spettacolo ore 18.00 Il miracolo di Don Ciccillo scritto e diretto da C. Buccirosso

Parliamone

Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI