Napoli, i tassisti sul piede di guerra contro il Comune

L’associazione Tassisti di Base  e la categoria dei tassisti  tutta, nelle persone dei rispettivi rappresentanti,  denunciano l’immobilismo del Comune di Napoli sul fronte dei Buoni Taxi Covid, spendibili fino al 31 dicembre prossimo, grazie ai fondi messi a disposizione del Governo con le misure di sostegno anticovid.
Tale inerzia rappresenta un duro colpo economico per la categoria dei tassisti  e per gli utenti più deboli che si vedono privare di un sostegno alla mobilità in questo periodo pandemico che ha aggravato ancor di  più le loro condizioni economiche.
Atteso quanto sopra, le categorie sindacali, invitano e diffidano il Comune di Napoli, entro il termine del 31 dicembre prossimi ad erogare i suddetti contributi che ammontano a circa 2.000.000 di Euro.
In difetto di quanto sopra,  saremo costretti ad adire tutte le azioni Giudiziarie possibili a tutela sia degli interessi collettivi che soggettivi della categoria rappresentata.