La protesta dei parrucchieri, Visone: “I virologi sanno più di noi, aspetteremo”

Sasy Visone e il suo HairStudio 76 ai Quartieri Spagnoli a Napoli resta chiuso, si come gli altri, ma senza protestare e senza mettere in pericolo nessuno.  “Il nostro salone non parteciperà a nessuna protesta – commenta Visone – contro le normative vigenti. Dovevamo aprire fra il 18 e il 25 maggio, aprire invece il 1 di Giugno non ci cambierà la vita, anzi avremmo una settimana in più per non rischiare di infettare qualcuno con il virus.  Vogliamo lavorare in tranquillità garantendo una location, la nostra in via Due Porte a Toledo 4,  sanificata e adeguata alle problematiche attuali. La nostra esperienza nel settore ci insegna che bisogna affidarsi a chi ne sa più di noi. I virologi e gli esperti ci diranno come dovremo aprire e soprattutto quando. Ci muoveremo – conclude Visone –  solo quando avremo il via libera dalla Regione Campania”.

Intanto domenica 3 maggio alle 17:30 saremo live sulla pagina Facebook Hairstudio76  Sasy Visone e i suoi collaboratori daranno consigli e risponderanno alle vostre domande. 

#Hairstudio76Parrucchieri