Messi non vede l’ora di giocare al San Paolo contro gli azzurri:”Lavezzi mi ha già accennato l’atmosfera che troveremo martedi prossimo a Fuorigrotta”

Messi non vede l'ora di giocare al San Paolo contro gli azzurri:"Lavezzi mi ha già accennato l'atmosfera che troveremo martedi prossimo a Fuorigrotta"

Lionel Messi, attaccante del Barcellona, ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano catalano “Mundo Deportivo” spiegando la situazione che sta attraversando il Barcellona e la sua carriera nella squadra blaugrana.

Il fantasista argentino inizia subito con delle parole molto belle sulla città partenopea: “Da tanto tempo volevo giocare al San Paolo ma non mi era mai capitato. Ora è arrivato il momento e sono molto entusiasta di vedere com’è, anche se è un altro stadio dato che è stato rinnovato e la gente è diversa. Ma l’esperienza di giocare lì sarà molto bella.

Prosegue l’intervista sottolineando il calore che contraddistingue i tifosi azzurri: “Conosco i napoletani e la loro follia per il calcio. Ho avuto alcuni compagni che hanno giocato lì, come Lavezzi, e mi ha raccontato cosa ha vissuto e per questo sono entusiasta di andarci.

Durante l’intervista ci spiega anche della situazione che sta passando il suo club in questi giorni dal momento che, secondo i quotidiani spagnoli, danno la Pulce in rottura con il club di Setin già dalla prossima stagione: “Stiamo attraversando un processo di cambiamento degli allenatori. Ognuno ha le proprie idee, un altro modo di pensare, di giocare, e noi ci stiamo adattando. Non è facile perché veniamo da Valverdere che ci chiedeva cose diverse rispetto all’attuale tecnico. Ma stiamo crescendo e ci sono ancora margini. Se vogliamo vincere, dobbiamo migliorare in tutto. 

Conclude l’intervista sottolineando che il suo futuro è nel Barcellona e non ha mai pensato di lasciare il club che l’ha visto crescere soprattutto calcisticamente facendolo diventare uno dei calciatori più forti del momento insieme a Cristiano Ronaldo.

Andrea Vitiello