Ancelotti: “Dobbiamo ancora lavorare”

Postato da Redazione il 18/09/2019 alle 19:09 - Articolo letto

61

volte.

Si è conclusa per 2 a 0 la super sfida di Champions League al San Paolo tra Napoli e Liverpool. Grande prova di maturità per gli uomini di Carlo Ancelottiche strappano tre punti preziosi ai campioni in carica. Ancelotti è soddisfatto della prestazione dei suoi calciatori e commenta, così, la partita in conferenza stampa

“L’idea era quella di fare una partita completa: pressare alto quando era necessario e difendere basso quando ce n’era bisogno. La squadra deve capire che durante una partita non tutto può essere perfetto. Difatti quando il Liverpool sembrava avere il totale controllo della partita siamo stati molto attenti e compatti. Sono contento perché siamo stati completi”.

“Non ho rivisto il rigore, non so cosa sia successo, ma dalla panchina sembrava netto. JurgenKlopp dice che possiamo vincere questa Champions League? Lo ringrazio molto. È un allenatore che conosce molto bene il calcio, ma la strada è molto lunga. Adesso dobbiamo pensare a superare il turno, e siamo partiti bene. L’anno scorso alla prima sfida di girone abbiamo pareggiato, invece oggi abbiamo vinto e questo è molto positivo”. 

“La partita è stata molto equilibrata e questo ci rende merito, perché il Liverpool è, a mio parere, la miglior squadra d’Europa e lo ha dimostrato anche stasera, obbligandoci a fare gli straordinari. Non temo l’euforia. È stato sicuramente un bel test e usciamo da questa partita con la consapevolezza che la nostra difesa può far bene, e con questa squadra che può fare anche partite di sacrificio. Adesso dobbiamo concentrarci con la partita del Lecce, che sarà difficile”.

“Vivo in questo mondo da troppo tempo per preoccuparmi delle critiche. La grande soddisfazione resta, perché abbiamo dato entusiasmo e felicità ad uno stadio che ha senza dubbio aiutato. Nelle ultime due partite in casa c’è stata una grande sintonia tra squadra e pubblico. Abbiamo bisogno di questa armonia”. 

“La partita di Napoli-Liverpool è stata allo stesso livello di quella dell’anno scorso. Anzi secondo me la squadra inglese ha giocato anche meglio. Il Napoli ha giocato allo stesso livello, ma con caratteristiche diverse, avendo dei giocatori diversi”.

“Siamo cresciuti rispetto alla prima partita. Il nostro focus era migliorare la condizione di alcuni giocatori. È però troppo presto per fare delle valutazioni. La strada è lunga, ma sul punto di vista difensivo siamo migliorati molto in fretta”. 

Salvatore Esposito

Parliamone

Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI