Alessandro Gassmann sarà nominato cittadino onorario di Napoli: «Napoli è città onoraria nel mio cuore»

Postato da Redazione il 22/11/2018 alle 19:11 - Articolo letto

3

volte.
Il prossimo 17 dicembre Alessandro Gassmann sarà nominato cittadino onorario di Napoli. Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha proposto alla sua squadra di conferire il riconoscimento al protagonista della serie «I bastardi di Pizzofalcone», ambientata a Napoli, «quale pubblico attestato dei sentimenti di amicizia, stima, ammirazione e affetto della città di Napoli». La cerimonia ufficiale di conferimento si terrà lunedì 17 dicembre presso Palazzo San Giacomo di Napoli. Nell'atto deliberativo vengono ripercorse le fasi più importanti della sua straordinaria carriera, ricordando che «è sempre più impegnato in ruoli che coinvolgono la nostra Città». Tra questi, proprio quello ne «I bastardi di Pizzofalcone», tratto dai romanzi del grande autore napoletano, Maurizio De Giovanni e altri lavori tra cui la regia teatrale del famoso cult-movie di Elia Kazan «Fronte del porto», rappresentato al Bellini. La motivazione che attesta il riconoscimento al grande artista è la seguente: ”Attore, regista, conduttore, doppiatore, viene conferita la Cittadinanza Onoraria, quale pubblico attestato dei sentimenti di amicizia, stima,  ammirazione ed affetto della Città di Napoli… è sempre più impegnato in ruoli che coinvolgono la nostra Città. Tra questi, spicca quello ne I bastardi di Pizzofalcone, arrivato alla seconda serie, tratto dai romanzi del grande autore napoletano, Maurizio De Giovanni”. Alessandro Gassmann da sempre è innamorato di Napoli, e lo si deduce anche da alcune sue dichiarazioni, definendo Napoli la città “…Più viva d’Italia, una città che non vive la depressione che, invece, caratterizza questo periodo della nostra vita culturale, sociale e politica. Napoli è una Città vivacissima con un’infinità di eventi culturali ed una ricchezza teatrale che altrove se la sognano, per le sale che, in controtendenza,  continuano ad aprire con energia e per energie creative e di qualità… Napoli è abituata, da sempre, a vivere nella crisi, in questi momenti è più attrezzata a ribaltare in positivo le tante difficoltà. Se dovessi scegliere dove vivere, lo farei senz’altro qui. E, poi, perfino il centro storico oggi è più pulito che a Roma, un fatto senza precedenti”.   In questi giorni Gassmann ha pubblicato un commento sul suo profilo Twitter: «Napoli, Gassman cittadino onorario. Che dire, non soltanto un grande onore per me, ma una condivisione profonda di umanità. Io sarò cittadino onorario di Napoli e Napoli è città onoraria nel mio cuore». Quindi un legame molto stretto quello tra Napoli Alessandro Gassmann che verrà ulteriormente rafforzato dal conferimento di questo importante riconoscimento. R.D.A  

Parliamone

Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI