Al TRAM TeatroRicercaArteMusica in scena “Lady Oscar” di Ferdinando Vaselli

Postato da Redazione il 06/12/2016 alle 09:12 - Articolo letto

421

volte.

Da giovedì 8 a domenica 11 dicembre 2016 (ore 21.00 mer/gio - ore 18.00 dom) al Teatro TRAM sarà in scena lo spettacolo "Lady Oscar", drammaturgia e regia di Ferdinando Vaselli. In scena Alessia Berardi e Riccardo Floris. Le musiche sono di Sebastiano Forte. Produzione 20 chiavi teatro.

Due ragazzi, la cocaina, la periferia. Non sappiamo come si chiamino, non usano i loro nomi, sono Coso e Cosa, semplicemente “amò”. Sono in casa, nella brutta periferia di Roma, emblema di tutte le periferie d’Italia. Sono fatti, sempre. Vedono gli aerei passare sopra di loro, vorrebbero prenderli quegli aerei, per andare lontano, sognano un cambiamento, ma non riescono a fare neanche un passo. Ma degli aerei imparano tutti i nomi. Restano immobili. Si parlano addosso. Litigano per la dose, per la roba, per quel barista che ci ha provato. Litigano per un figlio che forse arriverà. Vagheggiano. Si muovono solo le loro parole, che si fanno traccia di qualcosa che non riusciamo a vedere, loro restano imprigionati nell’attesa di un futuro migliore, nella speranza di un cambiamento miracoloso, aspettando di vivere.

https://vimeo.com/44154629

Protagonisti Coso e Cosa. Chi sono? Una coppia di perenni adolescenti che non riesce ad attraversare la linea d’ombra dell’età matura, rinchiusi in un limbo, animati da un'energia, da un vitalismo, che non trova sbocco se non attraverso una violenza più o meno latente. Sono rinchiusi nel loro guscio da cui ogni tanto tentano di uscire. Senza la volontà di riuscirvi. Hanno storie diverse, vengono da due mondi che un tempo si conoscevano a malapena e si guardavano con estrema diffidenza se non disprezzo. Adesso vivono mescolati, parlano la stessa lingua, il figlio di papà e la figlia della borgata. La cocaina è il collante della loro relazione. Una droga per essere dentro e non per stare fuori. Prima la coca era la droga dei ricchi. Adesso è di tutti. La prende il muratore, la prende l'avvocato, la prende l'immigrato, la prende il politico, il giudice, il cassiere del supermercato, il dottore e l'infermiere, il ladro e il poliziotto, il professore e l'allievo. La coca non ha colore politico. La coca è democratica.

Teatro TRAM via Port'Alba, Napoli

Per info e prenotazioni: 081.18752126 - 342.1785930 - info@teatrotram.it.

Ester Veneruso

Parliamone

Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI