Al Nuovo Teatro Sanità Mutamenti\Teatro civico 14 presenta “Cenere'”

Postato da Redazione il 09/02/2017 alle 10:02 - Articolo letto

391

volte.

Sabato 11 febbraio alle 21.00 e domenica 12 febbraio alle 18.00 la stagione del Nuovo Teatro Sanità prosegue con lo spettacolo "Cenere'", presentato dalla compagnia teatrale Mutamenti\Teatro civico 14. La riscrittura della celebre fiaba, da La gatta Cenerentola di Basile da Cenerentola dei fratelli Grimm e Perrault, è di Luigi Imperato che ne cura la regia insieme a Rosario Lerro, in scena Ilaria Delli Paoli, Roberto Solofria, Valeria Impagliazzo, Claudia Gilardi.

I registi Lerro e Imperato spiegano così il loro lavoro teatrale: «Cenerentola è una fiaba “cruda”, che tratta temi importanti, che indaga nei rapporti familiari e affronta il tema dell’abbandono, dell’esclusione, della diversità. E' una storia che però racconta anche di speranze, di desideri, di sogni. E se nelle versioni più note il desiderio di “realizzazione” di Cenerentola si concretizza attraverso la magia, nella nostra Cenere' invece il tema del magico è accantonato e Cenerentola si ritrova sola, senza topini che diventano cavalli, senza zucca, senza abito ma con la voglia di crescere e di uscire dalla condizione di orfanella bistrattata da sorellastre e matrigna. Perché in fondo ci si può realizzare anche senza l’aiuto di una fata, basta soltanto avere il coraggio di attraversare una porta e mostrarsi al mondo per quello che si è. Senza finzioni, senza abbellimenti, contando soltanto sulle proprie forze».

[gallery columns="4" ids="25483,25484,25485,25486"]  

Di quanto aiuto ha bisogno Cenerentola? Dove può arrivare con le sue forze, con la sua caparbietà e grazie alla costanza dei suoi desideri? Ha veramente bisogno della fatina o deve imparare a credere in se stessa? Cenere' è sì succube del trio sorellastre/matrigna, ma non si sottrae alla sfida che rappresenta per lei continuare a sognare nonostante tutto appaia grigio, color cenere appunto. I colori sono ancora là, basta impegnarsi a fondo, crederci e spazzare via tutta quella cenere. Pur tra pasticci, errori e momenti di paura o indecisione, la povera sguattera riesce a farsi carico del suo destino, salire tutti i gradini del castello e conoscere il figlio del re. Quando poi sarà costretta a scappare, lascerà qualcosa alle sue spalle.

Info e prenotazioni: 339.6666426 - info@nuovoteatrosanita.it.

Nuovo Teatro Sanità, piazzetta San Vincenzo 1, Rione Sanità - Napoli.

Ester Veneruso

Parliamone

Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI