Filtro d’amore allo ZTN – Reading teatrale ideato e diretto da Aurelio De Matteis

Postato da Redazione il 17/11/2016 alle 08:11 - Articolo letto

243

volte.

Esiste un filtro d'amore capace di fa innamorare le persone? Come nasce quel fuoco, quel mistero chiamato amore? Sembrano quelle domande che rischiano di rimanere senza risposta, ma se a chiederselo sono due ex coniugi, che vivono a distanza, l'interrogativo potrebbe spingere la coppia a porsi altre domande oltre a questa. Può nascere l'amicizia dopo un amore finito? Si possono analizzare le motivazioni per cui uomini e donne smettono di amarsi, si tradiscono, smettono di parlarsi, perdendosi in una routine che li allontana? Cosa succede? Rimane un legame segreto, indissolubile, che dà solo l'illusione della lucidità ma che, forse, nasconde un amore mai finito, o solo cambiato, evoluto, soffocato nei ricordi e nei rimpianti. Due tablet, due ex coniugi, uno scambio epistolare, ironico, drammatico, incalzante, appassionante. Un alternarsi di mail dove i protagonisti comunicano, incredibilmente, meglio di quando vivevano insieme. Ma il grande interrogativo resta... Il filtro d'amore esiste? Venite a scoprirlo allo ZTN il giorno 19 novembre alle ore 20.

filtrodamore_banner

@filtrodamore.al

Reading teatrale ideato e diretto da Aurelio De Matteis Con Laura Pagliara ed Aurelio De Matteis Luci e fonica Emanuele Iovino

Pochi posti disponibili, prenotazione obbligatoria Info: 340.6668946 - 347.8209783

Lo Spazio ZTN si trova a Vico Bagnara 3/A – Piazza Dante (Napoli)

Ester Veneruso

Parliamone

Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI