Conosciamo la nostra città, fino a Venerdì appuntamento in metrò con METROPON

Postato da Veronica Caprio il 13/12/2011 alle 08:12 - Articolo letto

421

volte.

Partito ieri il progetto METROPON da Napoli all’Europa, con l'esibizioni di tanti piccoli babbo natale all'interno della fermata del metrò Vanvitelli. Canti e balli dinanzi a passeggeri spaesati e incuriositi da questa insolita performance. Questo è Metropon, 5 giorni dedicati alle performance, alle esposizioni, agli incontri dalle ore 10.00 alle 13.00 con gli studenti della V Municipalità insieme ai loro docenti (Arenella – Vomero) in organizzazione con il V Municipio e MetroNapoli, per presentare tutti i progetti realizzati dalle scuole nell'ultimo quinquennio con i fondi Pon 2007/2013, Programma Operativo Nazionale - Fondi Strutturali Europei.

Appuntamenti previsti presso le metro della Linea 1: Quattro giornate, Vanvitelli, Medaglie d’Oro, Montedonzelli, Rione Alto. Oltre mille giovani si alterneranno con  canti, balli e performance artistiche di ogni genere, nonché interviste rivolte ai passeggeri, con l'obiettivo di divulgare e sensibilizzare sui risultati record conseguiti per la formazione e lo sviluppo delle competenze chiave. Metropon è la settimana in metrò finalizzata a raccontare alla città il viaggio delle scuole del Vomero Arenella verso l'Europa e con l'Europa. Circa mille studenti delle scuole del quartiere presenteranno i progetti svolti durante i progetti Pon finanziati dall'Unione Europea.

La settimana Metropon è stata inaugurata ieri con le esibizioni natalizie tenute presso la fermata Vanvitelli, tra i tanti appuntamenti previsti vi segnaliamo oggi, martedì 13, e giovedì 15 dicembre presso la fermata del metrò di Quattro Giornate gli alunni del Giustino Fortunato presenteranno il giornalino scolastico e si esibiranno in canti natalizi e canti dedicati ai 150 anni dell'Unità d'Italia, tra cui "Va pensiero". In contemporanea presso la  fermata Vanvitelli, si esibirà il coro dell'Istituto Superiore Mazzini con il Preside Pasquale Malva al pianoforte.

Parliamone

Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI