Casalesi. Blitz nel casertano. Verdi: “dopo la richiesta di arresto dell’On. Sarro che volle Laboccetta ai vertici della Gori bisogna commissariare entrambi gli enti. Il servizio idrico non può restare nelle mani di questi politici”.‏

Postato da Redazione il 15/07/2015 alle 02:07 - Articolo letto

379

volte.
Michele Bellame Napolinews24 "Dopo la richiesta di arresto del parlamentare di Forza Italia Carlo Sarro tra i soggetti coinvolti nell'ambito del blitz dei carabinieri sulla gestione delle cosiddette somme Urgenze e dei rapporti con il Clan dei casalesi - accusa il consigliere regionale di Davvero Verdi Francesco Emilio Borrelli - diventa sempre più urgente rimuovere Laboccetta dai vertici della Gori. Non dimentichiamo che Sarro è stato il commissario dell’Ente Ambito Sarnese Vesuviano ATO 3 che ha nominato proprio il fidato Labocetta a presidente della Gori e solo oggi si è dimesso dall'incarico a seguito dell'inchiesta. Noi riteniamo che questi enti non possano rimanere sotto il controllo di tali politici e che la regione Campania debba muoversi in autotutela anche commissariandoli se necessario".

Parliamone

Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI