Dal 19 ottobre al Teatro Mercadante, Lina Sastri in “LA CASA DI BERNARDA ALBA”

Postato da Roberta Brogna il 13/10/2011 alle 18:10 - Articolo letto

970

volte.
Per l’apertura della stagione teatrale 2011-2012 del Teatro Stabile, diretta da Luca De Fusco, il regista spagnolo Luis Pasqual porta in scena uno dei capolavori di Federico Garcia Lorca “La Casa di Bernarda Alba”, datato 1936. Protagonista della piéce teatrale insieme alla “casa”, nel ruolo di Bernarda Alba, l’eclettica attrice Lina Sastri.L’opera proibita durante la vita di Lorca per le scelte politiche anti regime, è l’ultima ad essere stata scritta dal drammaturgo spagnolo. Nella storia di Bernarda, l’autore presenta il quadro della drammatica situazione della Spagna del regime franchista. “La casa di Bernarda Alba è il manifesto dell’oppressione di una società violentemente maschilista in cui Bernarda diventa, allo stesso tempo, vittima e carnefice di se stessa”. Già il titolo fa intuire la tensione e il carattere incisivo del personaggio principale, Bernarda, la padrona di casa. Non si tratta però dell’angelo del focolare che trasmette calore e comprensione alla propria famiglia ma di una vera dittatura di moralismo ipocrita, una prigione che la donna crea per sé e le sue cinque figlie alla morte del secondo marito. Le donne sono costrette a vivere segregate in casa per un lutto che durerà otto lunghi anni, reprimendo le passioni, i pensieri, i desideri, al riparo dal mondo esterno e soprattutto dagli uomini. Soltanto Adele, la figlia minore, riuscirà a ribellarsi al destino disegnatole dalla madre. Preferisce uccidersi piuttosto che rinunciare al suo amato e anche in quell’occasione, dinanzi al tremendo spettacolo di morte in cui è coinvolta la figlia, Bernarda non lascia trasparire nessuna emozione, anzi si preoccupa di salvare ancora una volta le apparenze, facendo sapere alla gente del paese che sua figlia era ancora casta. L’intenso dramma femminile di Lorca è raccontato in maniera emozionante e originale dalla messinscena di Luis Pasqual. Anche la scelta dell’ allestimento dello spazio scenico del Mercadante incide molto sulla narrazione, mettendo gli spettatori in una posizione speculare rispetto agli attori, quasi insolita, si ha l’impressione di partecipare e di essere coinvolti direttamente nelle problematiche familiari. Lo spettacolo commissionato e prodotto dal Napoli Teatro Festival Italia con il Teatro Stabile di Napoli e il Teatro Stabile di Catania, è stato presentato per la prima volta nella versione italiana proprio nelle tappe partenopee del 30 settembre e del 1 ottobre 2011 e resterà in scena al Teatro Mercadante fino al 6 novembre. Soltanto nel mese di giugno sarà volta di Catania. Prima di approdare in Italia l’opera era già stata rappresentata in Spagna dove aveva ottenuto molti consensi.   “La casa di Bernarda Alba” di Federico Garcia Lorca regia  Luis Pasqual scene Paco Azorín costumi Isidre Prunés luci Maria Domènech musica Josep M. Arrizabalaga   www.teatrostabilenapoli.it www.napoliteatrofestival.it    

Parliamone

Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI