Mario Biondi e il suo talent album “Due”: showcase alla Feltrinelli

Postato da Roberta Brogna il 20/11/2011 alle 17:11 - Articolo letto

985

volte.
Domani, lunedì 21 novembre alle ore 18.00 presso la Feltrinelli Libri e Musica di Via S. Caterina a Chiaia, l’artista soul jazz Mario Biondi presenta dal vivo il suo nuovo disco, “Due”, e con l’occasione festeggia con il pubblico i suoi 40 anni, con un tour partito nel mese di maggio. Da corista in chiesa a spalla della star della musica soul Ray Charles, dal successo del singolo “This is what you are”, lanciato dal programma BBC1, in meno di cinque anni l’inconfondibile voce calda e graffiante di Mario Biondi ha scalato le classifiche di tutto il mondo fino a conquistare nove dischi di platino e oltre 600.000 copie vendute, con “If” premiato miglior album del 2010 dalla classifica di iTunes. “Due”, il doppio album di duetti inediti, pubblicato il 15 novembre dall’etichetta Tattica e anticipato dal singolo "Life is everything", con la cantante americana Wendy Lewis, rappresenta il primo progetto innovativo e degno di lode di talent album; il grande crooner catanese ha deciso di trasformare il suo disco in un trampolino di lancio e di dare così lo spazio che meritano ai giovani artisti talentuosi ancora poco conosciuti al grande pubblico, del panorama soul, jazz, r&b, lunge, italiano ed internazionale. Tra gli ospiti del suo album Jeff Cascaro nella cover di “Blu Skies”, pezzo di Irvin Berlin; Walter Ricci nel pezzo dei The Cardinals “The door is still open to my heart”; suo fratello Stevie Biondi  in “More than you could ever know”; Giordano Gambogi con l’inedito “Dreaming”; Alain Clark in “All you have to do”; Andrea Satomi Bertorelli in “What’s happening broche”; Sagi Rei“Won’t you come back”; Fabrizio Casalino in “Finale in dissolvenza”; Wendy Lewis canta “Life is Everything”, il primo singolo; Samantha Iorio nella cover di “Free” di Deniece Williams; Chiara Civello in “All I really want”; Vahimiti in “Do you want me to stay”; Hanne Boel in “Funny how time slips away”. Il disco contiene tredici inediti e sette cover, molti pezzi sono interpretati dai giovani artisti insieme a Mario Biondi e altri vedono la collaborazione di grandi musicisti, basti pensare al percussionista Luca Florian autore di “In The Sun”, o al batterista Lorenzo Tucci  che ha composto insieme a Biondi  “Mother Earth”, al sassofonista Daniele Scannapieco nella sua nuova versione di “Where are you” di Burt Bacharach, alla violinista Luisiana Lorusso co-autrice assieme al pianista Claudio Filippini di “Under that Sky”’, al brano “Do you want me to stay” firmato da Andrea Celestino, al giovane cantautore Daniele Perrino con il singolo “Lullaby” e “Everytime I think of you”, scritta dalla sassofonista, cantante e compositrice Cristiana Polegri.

Parliamone

Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI