17enne scende da auto e muore investito

E’ sabato notte, tre ragazzi rientrano da una serata in discoteca con gli amici. Un colpo di sonno, una curva pericolosa,  l’alta velocità o un bicchiere di troppo perché quando si è giovani si crede di avere la propria vita in pugno e che nulla potrà succedere. O forse è solo un destino infausto che si accanisce con chi ha ancora tutta la vita davanti. Eppure sabato sera un  ragazzo di diciassette anni di Casalnuovo (Napoli) e’ morto in un incidente che forse si poteva evitare. Siamo sulla strada statale 162 in località Ponticelli, meglio nota come la strada della morte. La macchina, un’utilitaria, in cui viaggiava la vittima sbanda (per cause ancora non conosciute) e sbatte contro il guard rail. Il ragazzo scende dall’ auto e viene travolto da una Fiat Panda guidata da un ventenne di San Giuseppe Vesuviano, al quale la Polizia Stradale di Napoli ha ritirato la patente. Soccorso, il giovane e’ deceduto nell’ospedale Loreto Mare. Nell’ accaduto sono state coinvolte sei autovetture e quattro persone sono rimaste ferite in lievi. I carabinieri indagano sulle cause dell’incidente. Intanto Napoli si sveglia così, con un giovane in meno e una famiglia spezzata dal dolore.