I campani in testa alle classifiche dell’eCommerce

Postato da Gianluca Bottiglieri il 19/10/2017 alle 18:10 - Articolo letto

77

volte.
ecommerce
Nelle classifiche sugli acquisti online degli italiani brillano le prestazioni degli abitanti della Campania: Salerno, Napoli e Caserta sono tre delle città più dinamiche a livello nazionale nello shopping digitale, anche in settori molto specifici come quello dell'edilizia. Un ambito interessante anche per le imprese, che stentano ancora a uscire dalla crisi. Salerno e Napoli sul podio, Caserta e Avellino in top ten: l'ultimo report di eBay sulla "densità digitale" (un parametro interno alla nota società di vendite online, che valuta il numero di venditori professionali eBay ogni diecimila abitanti) è praticamente dominata dalle città della Campania, che con il capoluogo salernitano conquistano il primo posto assoluto, piazzando poi Napoli al terzo gradino, Caserta al quarto e Avellino al nono posto. 

L'eCommerce per il Sud

La top ten si rivela molto interessante, perché premia il dinamismo delle province del Sud Italia, che superano i vecchi "pregiudizi" sulle difficoltà economiche e lavorative (che ovviamente permangono, come vedremo nel caso dell'edilizia). In un quadro così complesso, comunque, i risultati di eBay segnalano che l’eCommerce può essere uno strumento di rilancio dell’economia italiana, a cominciare proprio dal Meridione.

La Campania vola online

Il tasso di densità digitale su eBay è superiore a quello delle prime dieci in Spagna e in Francia, ed è ancora più interessante rilevare come, secondo gli esperti, il mercato dell’eCommerce abbia ancora margini di miglioramento, sia sul versante degli acquirenti che su quello dell'offerta. Anche la piattaforma americana intende offrire il proprio contributo, cercando di spingere sulla digitalizzazione delle imprese italiane e di rendere più facile e personalizzata l'esperienza per chi compra o vende strumenti nei vari settori.

I prodotti superano i servizi

Più in generale, il mercato complessivo delle vendite online nel nostro Paese dovrebbe superare a fine anno i 23 miliardi di euro (incremento di 17 punti percentuali rispetto al 2016), con indicatori in crescita sia per il numero di acquirenti sul Web (più 10 per cento) che per quello di imprese attive in questo commercio (oltre 30 mila venditori professionali italiani solo su eBay). Inoltre, per la prima volta nella (breve) storia dell'eCommerce, l’acquisto online dei prodotti ha superato quello dei servizi, a riprova di come stia maturando la platea tricolore.

Aumenta l'offerta

Il sorpasso dei prodotti deriva anche dall'ampliamento delle "categorie" di generi acquistabili online: un caso molto evidente è quello del mondo delle costruzioni, uno dei segmenti più importanti per l'economia campana e soprattutto napoletana, che proprio attraverso il Web potrebbe trovare nuovi spunti di crescita. Con la diffusione delle piattaforme di vendita, infatti, le stesse aziende possono acquistare macchinari e accessori specifici direttamente online, come dimostra il catalogo di prodotti disponibili per l'edilizia su giffimarket.com, uno degli store più forniti della Rete.

Il caso dell'edilizia in Campania

In un contesto nero come quello del settore delle costruzioni, che in Campania continua la sua corsa verso il basso, anche piccoli segnali positivi come questo possono servire per invertire la rotta. L'ultima analisi della Fillea Cgil Campania non lascia peraltro spazio ad altre valutazioni, con un quadro fortemente negativo, in cui pesa la perdita secca di 36.751 addetti soltanto nell'ultimo anno, mentre il raffronto con il 2008, ultimo anno pre-crisi, è ancora più allarmante, perché si è passati da oltre 90 mila lavoratori agli attuali 48 mila.

Parliamone

Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI