La compagnia “L’Umorismo” di scena al Summarte con “Questi fantasmi!”

Postato da Redazione il 19/05/2017 alle 12:05 - Articolo letto 266 volte.

Continua la rassegna amatoriale del teatro Summarte di Somma Vesuviana. Domani sabato 20 maggio alle ore 20.30 e domenica 21 maggio alle ore 18.30, sarà di scena sul palcoscenico di via Roma, la compagnia “L’umorismo” con “Questi fantasmi!”. La commedia firmata da Eduardo De Filippo vede la regia di Mattia Auriemma ed è una delle opere più divertenti e profonde del grande Maestro, una riuscitissima rappresentazione dell’epopea e del naufragio dell’uomo moderno. Fu scritta nel 1945 e interpretata da Eduardo De Filippo il 7 gennaio 1946, al Teatro Eliseo di Roma, con la Compagnia «Il Teatro di Eduardo con Titina De Filippo».

Questa fu la prima commedia di Eduardo rappresentata all’estero: il 7 giugno 1955 a Parigi, al Théâtre de la Ville – Sarah Bernhardt, in occasione del “Festival internazionale d’arte drammatica”. Dall’opera fu tratto un film omonimo, solo diretto da Eduardo stesso ed interpretato da Renato RascelErno Crisa e Franca Valeri

TRAMA – In un appartamento di un grande palazzo secentesco vengono ad abitare Pasquale Lojacono e la giovane moglie Maria. Pasquale lascia la moglie all’oscuro dell’accordo tra lui e il proprietario per cui, in cambio di una permanenza gratuita, dovrà sfatare le dicerie sull’esistenza di fantasmi nella casa. Dopo aver parlato con il portiere, che approfittando della presunta presenza dei fantasmi ruba indisturbato, Pasquale si imbatte in Alfredo, amante della moglie, e, suggestionato dalla situazione lo scambia per un fantasma. Pasquale si ferma più volte a conversare con il suo dirimpettaio, il professor Santanna, silenzioso testimone di ciò che accade in casa. Alfredo provvede al mantenimento della coppia con continui regali e Pasquale, sentendosi beneficiato dal fantasma, vive felicemente senza porsi troppe domande. Non sopportando più la situazione di indifferenza dimostrata dal marito, Maria decide di fuggire con Alfredo. Ma i familiari di Alfredo scoprono il tradimento e corrono da Pasquale per rivelargli l’adulterio: Pasquale, suggestionato dalla inquietante presenza della famiglia, è indeciso se crederli fantasmi o persone vive.
Passano due mesi. Alfredo, è tornato con la moglie e Pasquale continua a vivere nel suo appartamento con Maria, ma senza ricevere più regali. Pasquale è ridotto in miseria e spera di vedere nuovamente il suo fantasma per chiedergli aiuto. Alfredo, desideroso di riabbracciare Maria, incappa in Pasquale. Questi gli si getta ai piedi e, rivelando il suo amore per la moglie, denuncia la pena di non poterle assicurare una vita dignitosa, Alfredo commosso da quelle parole, sta al gioco e regala a Pasquale il denaro desiderato.

Intanto, il teatro Summarte, forte del successo ottenuto nella stagione 2016/2017, sul proprio sito ha già pubblicato il bando di partecipazione alla seconda edizione della rassegna amatoriale.

Parliamone

Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI